La chiesa che ora si vede deriva dall’ingrandimento della vecchia struttura, avviato negli anni ’50 del secolo scorso e terminato solo nel 1970. La vecchia chiesa era una piccola struttura rettangolare incastrata nella roccia con copertura di volta a botte e un campanile in miniatura con innesto sulla montagna; la nuova costruzione è costituita da un’ampia sala rettangolare con una grandiosa volta a botte e abside centrale.
La facciata è a forma di arco a tutto sesto, leggermente ribassato, mentre nel catino absidale un mosaico in tutta la sua ampiezza riproduce i due santi venerati nella chiesa e i quattro supplizi cui furono sottoposti, opera del pittore Liotti e dei maestri di Pietrasanta di Lucca.

Spread the love