Il convento, in posizione dominante sull’abitato della frazione, fu edificato nel 1474 e soppresso più volte; attualmente accoglie alcuni monaci dell’ordine francescano.

La struttura è semplice, anche se imponente, e si sviluppa attorno ad un cortile centrale su pilastri decorati ad angolo da laterizi, da cui parte una scala laterale che conduce ai piani superiori.

La vicina chiesa mostra decorazioni del 1926 di Raffaele Severino, con affreschi del Bocchetti. La copertura della chiesa è a soffitto piano con cupola sul transetto.

Sull’altare maggiore un bassorilievo riproduce i Ss. Stefano, Antonio Abate e Valentino.

Due sepolture a sarcofago accolgono i corpi del Vescovo De Majo (1487) e di Romano, vescovo di Minori nel 1409.

Spread the love